Il logo SATA
Il logo SATA

SATA


Lo standard Serial ATA o Serial Advanced tecnologia Attachment (SATA) consente di collegare dispositivi compatibili (archiviazione di massa, unità DVD, ecc.). In particolare, specifica un formato di trasferimento dei dati e un formato di cablaggio. Il Serial ATA ha molteplici vantaggi rispetto al suo predecessore, i tre principali sono il suo throughput, la gestione dei cavi e hot plug.
Il vecchio standard ATA è comunemente indicato come Parallel ATA (P-ATA).

I primi modelli Serial ATA, che sono apparsi in 2003, consentono un throughput teorico di 1,5 Gbit/s, ma sono stati progettati per andare molto più velocemente. Il Serial ATA II raddoppia la sua velocità effettiva di 3 Gbit/s e poi il SATA III è apparso in 2009 a 6 Gbit/s.
La velocità effettiva teorica di 1,5 Gbps è 187,5 MB/s; in pratica, il 150 MB/s non viene superato, che è solo 17 MB/s in più rispetto all'ATA parallela più veloce : l'ATA/133.

I principali vantaggi di SATA rispetto a PATA :

-PATA condivide la stessa scheda dati con un altro dispositivo, riducendo potenzialmente la larghezza di banda di ciascuno di 50%
-La tovaglia SATA è molto più facile da usare e da posizionare, rispetto a quella di PATA per le sue ridotte dimensioni.
-Gli autobus paralleli ora hanno difficoltà ad aumentare la loro velocità effettiva a causa di un problema di sincronizzazione delle righe di dati. Il Serial ATA utilizza il nuovo LVDS per la segnalazione.
-Per più dischi rigidi, in SATA, ogni disco ha il massimo consentito dal suo standard e quello del controller. Lo standard SATA II consente l'utilizzo di moltiplicatori di porta.

Gli standard SATA II (conveniente picco di throughput ~ 300 MB/s) e SATA III (conveniente picco di throughput ~ 600 MB/s) diventano utili per l'uso tra più SSD, la cui velocità effettiva inizia a superare 400-500 MB/s per i modelli High-end primi 2012.



PIN numero funzione
1 massa
2 A + (trasmissione)
3 A − (trasmissione)
4 massa
5 B − (ricezione)
6 B + (ricezione)
7 massa



Un connettore SATA
Un connettore SATA

Cavi e connettori SATA

Il più grande cambiamento dall'ATA parallela è nell'aspetto fisico dei cavi utilizzati. I dati vengono trasmessi da 2 coppie (una coppia per la trasmissione e una per la ricezione), protette da 3 fili di massa. Questi sette conduttori sono raggruppati su una tovaglia piatta e non flessibile con connettori da 8 mm ad ogni estremità. Può raggiungere una lunghezza fino a 1 metro. Rispetto al cavo corto (45 cm) 40 o 80 cavi ATA paralleli, il flusso d'aria, e quindi il raffreddamento dell'apparecchiatura, è migliorato grazie a questa larghezza del cavo inferiore. Il concetto di rapporto master/slave tra i dispositivi è stato interrotto.

Serial ATA ha un solo dispositivo per cavo (collegamento punto a punto). I connettori hanno detrompers, quindi non è possibile mettere i connettori dei cavi capovolti. Alcuni cavi hanno bloccaggio, alcuni non lo sono. L'assenza di bloccaggio può causare una disconnessione inaspettata in caso di manipolazione, che è in qualche modo fortemente scoraggiata. Gli stessi connettori fisici sono utilizzati per i dischi rigidi da 3,5 e 2,5 pollici, nonché le unità CD/DVD per PC desktop interne e i registratori.

Serial ATA utilizza la codifica 8B/10B per eseguire i trasferimenti, permettendo di lavorare su frequenze migliori.



PIN numero funzione
1 3,3 V
2
3
4 massa
5
6
7 5V
8
9
10 massa
11 attività
12 massa
13 12 V
14
15



Il connettore di alimentazione SATA ha 15 pin
Il connettore di alimentazione SATA ha 15 pin

Connettore di alimentazione

I dischi rigidi seriali nati da ATA richiedono un connettore di alimentazione diverso, che fa parte dello standard. Il connettore di alimentazione standard è simile a quello dei dati, ma più in generale. Un alimentatore 3.3V viene aggiunto rispetto al PATA, quindi ci vogliono 15 pin per garantire tre tensioni di alimentazione se necessario : 3.3V 5V e 12V.




compatibilità

Un SATA I, II o III può essere collegato a una scheda madre SATA I, II o III. La portata risultante sarà quella dell'elemento più lento. Ex. : un disco rigido SATA III su una scheda madre SATA II avrà una velocità effettiva limitata della scheda madre di 300 MB/s.




Mini-SATA è un adattamento del protocollo SATA per netbooks
Mini-SATA è un adattamento del protocollo SATA per netbooks

m-SATA o mini-SATA

Si tratta di un adattamento del protocollo SATA per i computer portatili, ma anche per i dispositivi che utilizzano piccoli dischi rigidi o SSD. Il connettore mini-SATA è più piccolo del SATA ma offre le stesse prestazioni. Il mini-SATA assomiglia molto a una mini scheda PCI-Express, supporta l'ultima (2013) SATA III standard a 6 Gbit/s.




il SATA esterno è un adattamento del protocollo SATA per il collegamento di dispositivi esterni
il SATA esterno è un adattamento del protocollo SATA per il collegamento di dispositivi esterni

e-SATA o esterno-SATA

Si tratta di un adattamento del protocollo SATA per la connessione di dispositivi esterni. Le sue caratteristiche principali sono :
-Tensione di trasmissione superiore allo standard SATA (500-600 mV invece di 400-600 mV)
-Tensione di ricezione inferiore allo standard SATA (240-600 mV invece di 325-600 mV)
-Protocollo identico, al fine di poter utilizzare la stessa apparecchiatura
-Lunghezza massima del cavo superiore allo standard SATA (2 m invece di 1 m)

Diversi produttori offrono jack combo in cui la porta eSATA condivide il plug USB2 per motivi di spazio. Poiché USB 3,0, la porta USB è seriamente in competizione con la porta eSATA perché offre portate comparabili o anche più elevate, essendo più ergonomica perché include linee di alimentazione.




Il micro SATA è un'interfaccia appositamente progettata per il PC ultraportatile
Il micro SATA è un'interfaccia appositamente progettata per il PC ultraportatile

Il micro SATA

L'interfaccia Micro-SATA è disponibile per i dischi rigidi 1,8 \, in particolare per ultraportatile e Tablet PC. Il connettore micro-SATA assomiglia al connettore SATA standard più piccolo, il connettore di alimentazione è più compatto (9-pin invece di 15) e ha un PIN situato tra i pin 7 e 8. Le velocità di trasferimento teoriche sono 230 MB/s in lettura e 180 MB/s in scrittura.